Homepage

Dott.ssa Loredana BorgognoAllena la tua MENTE per ottenere  il TUO massimo rendimento nella vita, nello sport, nelle relazioni perché: “Non è la specie più intelligente a sopravvivere, e nemmeno quella più forte. E’ quella più predisposta ai cambiamenti”.  (Darwin)

La capacità di comunicare efficacemente, unita alla capacità di utilizzare al meglio le  proprie risorse cognitive  e quelle fisiche, produce una miscela potente, capace di originare importanti cambiamenti nei nostri comportamenti e atteggiamenti. Una miscela che ha la forza di portare alla luce desideri, obiettivi che spesso si tende a nascondere a se stessi e agli altri per il timore di non vederli realizzare e affrontare delusioni. 

Scoprire come dialogare positivamente con il proprio corpo e soprattutto con la propria mente è come muovere un’energia che condiziona l’universo che circonda ognuno di noi. Si presentano quasi inaspettatamente quelle condizioni che sostituiscono sperare con credere di arrivare all’obiettivo poichè l’energia buona liberata allontana dalla propria mente convinzioni errate che bloccano il nostro “saper fare”.

Tecniche proprie della psicologia della Comunicazione, della psicologia dello Sport , della relazione interpersonale consentono di affrontare le sfide nella vita di tutti giorni con elevati livelli di fiducia e determinazione. Dietro ad ogni successo ci sono: relazione e individualità, forza e pensiero, sudore e tattica, fatica e decisione, esplosività e flessibilità.

Perché la Psicologia della Comunicazione? Perché è la disciplina che studia e indaga tutti quei meccanismi ai quali il bambino l’adolescente l’adulto ricorre (consapevolmente o non) nel momento in cui attiva uno scambio comunicativo intrapersonale o interpersonale. Perché il modo in cui comunichiamo qualunque  sia l’età, ci presenta e rappresenta, contribuisce a creare l’immagine di sè, l’immagine di sè nella mente dell’altro, determina e influenza atteggiamento e comportamento. 

Cosa è utile sapere della Comunicazione? Comunicare implica la volontà a cooperare. Lo scambio efficace avviene nel rispetto dei principi di quantità, qualità, relazione, modo. Quantità: cercare di non dire più di quanto necessario. Qualità: quanto si dice corrisponde a verità. Relazione: rimanere in ambito, essere pertinenti. Modo: chiarezza, evitare ambiguità. La comunicazione è fare.

Perché la Psicologia dello Sport? Perché è la disciplina fortemente coinvolta nel benessere psico – fisico della persona. Sostiene e propone l’attività fisica come un’esperienza educativa, divertente, di crescita, di conoscenza del proprio corpo, di sincronia completa, dell’essere in armonia con se stessi e gli altri. Perché nello sport è possibile portare alla luce il potenziale di cui disponiamo e di cui siamo all’oscuro. Perchè con il movimento il bambino impara come immaginare e come pensare con la mente perchè il corpo segua, perchè con l’attività fisica l’adolescente può allegerire il carico del  “cambiamento”, perchè l’adulto può attraverso lo sport può scoprire anche l’importanza dell’identità corporea.

La psicologia dello sport negli anni si è evoluta e ricerche scientifiche confermano come tecnica strategia allenamento talento senza la dovuta attenzione all’ingrediente mente della persona non siano sufficienti a favorire l’espressione  del potenziale del soggetto. La psicologia dello sport sottoliena come l’educazione che la persona riceve nell’ambito di una disciplina sportiva diventi parti integrante e importante del benessere della stessa.

#psychoborg
#comunicareinsieme
#allenamentomentale
#psicologia 
#mental #bambini #sport #loredanajudo